LIVIO AGRESTI detto Ricciutino

A tu per tu con

Palazzo Collicola, appartamento nobile I News pubblicata il 23/06/2020

Il dipinto, giunto a noi molto danneggiato, proviene dall’ex ospedale di San Matteo e fa parte di una serie di opere depositate nel 1873 presso la Pinacoteca comunale su richiesta del Sindaco Tommaso Benedetti dalla Congregazione di Carità che gestiva i beni delle corporazioni religiose cittadine.
La figura aggraziata della Santa, rappresentata secondo l’iconografia tradizionale nell’atto di sorreggere la croce di Cristo da lei rinvenuta, tiene nella mano destra un fazzoletto con i tre chiodi ed ha in capo la corona dorata che poggia sopra un velo trasparente.
La santa è raffigurata nelle fattezze di una giovane donna riccamente vestita.
I requisiti stilistici del dipinto, dalle apprezzabili qualità cromatiche, hanno orientato gli studiosi, a partire dal Guardabassi (1872) ad attribuirne l’esecuzione a Livio Agresti, pittore lungamente operoso nell'Umbria meridionale subito dopo la metà del secolo XVI, come dimostrano le numerose testimonianze presenti nelle città umbre di Amelia, dove dipinge la Crocefissione con i santi Firmina e Olimpiade, di Narni, con un’Annunciazione ora nel Museo civico e una Consegna delle chiavi nel Duomo, di Terni, con una Circoncisione nel Duomo, di Collescipoli con il Battista.
Giorgio Vasari nella sua seconda edizione delle Vite dedica a Livio Agresti alcune pagine al termine della biografia del Primaticcio, restituendone un’immagine vivace “buono e fiero disegnatore, pratico coloritore, copioso ne’ componimenti delle storie, e di maniera universale”.
Il pittore forlivese trasferitosi a Roma dove “attendendo con molto studio al disegno si fece buon pratico” (Vasari) lascia nella Città Eterna numerose testimonianze della sua arte partecipando a due dei cantieri più importanti di quegli anni, la decorazione della Villa d’Este e l’Oratorio del Gonfalone accanto a Federico Zuccari e a Girolamo Muziano.
Al seguito del suo mecenate, il cardinale Otto Truchsess, lavora anche nella lontana Germania nel piccolo borgo di Dillingen dove realizza un ciclo di affreschi, oggi perduti, nella cappella privata del castello.
Approfittando forse della sua fama, l’Agresti trasferitosi ormai settantenne ad Amelia con la sua famiglia si ritrova ad organizzare una piccola bottega pronta a soddisfare le richieste della committenza locale.

altri eventi a Palazzo Collicola

PALAZZO COLLICOLA: PAOLO CANEVARI: MATERIA OSCURA

Una mostra a cura di Marco Tonelli e Lorenzo Fiorucci. Apertura al pubblico a partire dal 4 luglio al 13 settembre 2020. Appartamento Nobile di Palazzo Collicola

Sebbene tutta l’opera di Paolo Canevari possa dirsi naturalmente “al nero” e veicoli da sempre contenuti oscuri, nessuno avrebbe mai pensato di doverla mettere in relazione con fatti inquietanti della...

leggi l'articolo >>

GIANNI ASDRUBALI: SURFING WITH THE ALIEN

A distanza di venticinque anni torna protagonista a Palazzo Collicola con un'asposizione personale

A distanza di quasi venticinque anni, Gianni Asdrubali (Tuscania, 1955) torna protagonista a Spoleto con un’esposizione personale, che fa il punto sul lavoro di uno dei pittori più interessanti del pa...

leggi l'articolo >>

BANDO MIBACT “EXHIBIT PROGRAM”: PALAZZO COLLICOLA TRA GLI 8 PROGETTI VINCITORI

Palazzo Collicola è tra gli otto vincitori di Exhibit program, il bando della Direzione Generale Creatività Contemporanea del MiBACT

Palazzo Collicola è tra gli otto vincitori di Exhibit program, il bando della Direzione Generale Creatività Contemporanea del MiBACT, volto a incentivare la qualità critica e curatoriale di mostre d’a...

leggi l'articolo >>

L’ARTE ONLINE DI PALAZZO COLLICOLA

Il direttore artistico Marco Tonelli:”Rafforziamo la nostra presenza in rete per permettere a tutti di conoscere le collezioni di arte antica e contemporanea”

“In attesa che i musei possano riaprire e tornare gradualmente alla normalità, in ogni parte del mondo istituzioni pubbliche e private stanno avviando una serie di iniziative che possano permettere al...

leggi l'articolo >>

RIAPRE AL PUBBLICO PALAZZO COLLICOLA

Pre opening della mostra di Gianni Asdrubali sabato 27 giugno alle ore 11. L’apertura dalle ore 15.30; La Casa Romana e la chiesa dei SS. Giovanni e Paolo riapriranno sabato 4 luglio

Palazzo Collicola riapre al pubblico dopo la chiusura degli ultimi mesi a causa dell’emergenza sanitaria. Domani, sabato 27 giugno, alle ore 11.00 è in programma l’inaugurazione della mostra dell’arti...

leggi l'articolo >>

PALAZZO COLLICOLA SU RAI STORIA

Immagini e video con visita al museo accompagnati dal direttore Marco Tonelli.

Rai Cultura in collaborazione con la Galleria d'arte moderna di Palazzo Collicola vi propone una gallery con alcune opere delle collezioni del museo e il video sulla collezione accompagnati dal dirett...

leggi l'articolo >>

PRESENTAZIONE DEL LIBRO GIOVANNI CARANDENTE E LA SCULTURA MODERNA. SCRITTI DAL 1957 AL 2008

Venerdì 28 febbraio 2020 - ore 17.30, Appartamento Nobile - Salone d’Onore di PALAZZO COLLICOLA

Sostenuta dagli Amici di Spoleto e con materiali inediti provenienti dall’Archivio della Quadriennale di Roma e dalla Biblioteca Carandente di Palazzo Collicola, l’antologia di testi Giovanni Caranden...

leggi l'articolo >>

IN RICORDO DI BEVERLY PEPPER

Beverly Pepper ci ha lasciato a 97 anni, poco dopo aver inaugurato il suo parco di sculture donate alla città di Todi, che aveva eletto a sua seconda patria.

È stata l’ultima dei grandi scultori cosiddetti “tardoindustriali”, che hanno prediletto l’uso del ferro saldato e dell’acciaio corten, e una delle prime a imporsi per l’imponenza e il dinamismo delle...

leggi l'articolo >>

CONVERGENZE. NOTARGIACOMO E LA COLLEZIONE DELLA GAM DI SPOLETO

La mostra, presso Palazzo Collicola, inaugurerà il 14 dicembre 2019 e sarà visitabile fino al 9 marzo 2020

Gianfranco Notargiacomo è un artista per molti versi precursore dai linguaggi non codificati capace di passare dalla forma all'immagine, dalla struttura alla pittura con la stessa perizia e intelligen...

leggi l'articolo >>

CORDOGLIO DEL SINDACO DI SPOLETO UMBERTO DE AUGUSTINIS PER LA SCOMPARSA DI BEVERLY PEPPER

Nel 1962 fu tra gli indiscussi protagonisti della mostra “Sculture nella città” di Giovanni Carandente

Cordoglio ha espresso il sindaco Umberto de Augustinis per la scomparsa, avvenuta ieri a Todi, di Beverly Pepper “straordinaria figura d’artista di fama internazionale le cui opere sono conservate in ...

leggi l'articolo >>

LEONCILLO LEONARDI: Il Paradiso in terra su rai 5

A lungo trascurato dal mercato, l’artista Leoncillo Leonardi solo nel 2018 è stato consacrato da due importanti aste internazionali.

A lui è dedicato il documentario in prima visione assoluta “Leoncillo: una fiamma che brucia ancora” di Simona Fasulo che apre la puntata di “Art Night”, in onda venerdì 10 gennaio alle 21.15 su Rai5....

leggi l'articolo >>

RASPI: COLLAGES E DIPINTI 1959-1963 IN MOSTRA A PALAZZO COLLICOLA

Galleria d’Arte Moderna “G. Carandente” 14 Dicembre 2019 - 8 Marzo 2020 Inaugurazione sabato 14 dicembre 2019 - ore 11.30

La mostra si propone come un focus su un artista che oltre ad esser nato a Spoleto e aver fatto parte del gruppo dei 6 di Spoleto, è presente nella collezione della Galleria d’Arte Moderna della città...

leggi l'articolo >>

FRA CIELO E TERRA, GLI ANGELI NELL’ARTE

Mezz'ora dopo la chiusura torna Venerdi 27 Dicembre 2019 con l’evoluzione di una delle iconografie sacre più diffuse

In occasione delle festività natalizie Mezz'ora dopo la chiusura presenta un calendario di appuntamenti che si svolgeranno tutti i venerdì di dicembre 2019 e gennaio 2020 nelle meravigliose cornici di...

leggi l'articolo >>

Palazzo Collicola

Contatti

Piazza Collicola 
06049 // Spoleto // Pg
www.palazzocollicola.it

Info biglietteria/bookshop

Galleria d'Arte Moderna  
Giovanni Carandente
Spoleto

Copyright 2019, Comune di Spoleto. Credit - Policy

Il sito utilizza diversi cookies per migliorare la tua esperienza di visitia.
Per saperne di più consulta la pagina dedicata alla politica dei cookies.